close

Come arredare la cucina in stile minimal

11 marzo 2022
Camilla Gullà11 marzo 2022

Negli ultimi anni, la cucina ha cambiato pelle. Oggi come oggi, infatti, non è errato considerarla il centro della casa. Luogo deputato alla creatività, alla condivisione e alla dedizione per chi si ama, quando si parla di arredamento è sempre al centro dell’attenzione. Questo vale sia che si abbia a che fare con una cucina abitabile sia che si opti, scelta sempre più popolare, per l’open space che comprende anche il salotto.

Sono tanti gli stili di arredamento che si possono chiamare in causa quando si parla della cucina. Dallo Shabby Chic al country, c’è davvero l’imbarazzo della scelta. In questo periodo che, per ovvi motivi, ci vede tutti riflettere sul nostro rapporto con le cose materiali, va tantissimo anche la cucina minimal.

Questo mood stilistico mette d’accordo tutti. Da un lato dà spazio all’essenzialità, dall’altro, invece, mette in primo piano quell’eleganza che ha sempre il suo perché. Se sei qui, significa che ti interessa scoprire come dare un meraviglioso aspetto minimal alla tua cucina. Quasi sicuramente hai passato tanto tempo online a cercare idee e, tra una board ispirazionale su Pinterest e un giro sui siti di casino online migliori dove vincere soldi veri, non hai trovato nulla di soddisfacente. Perfetto! Non ti resta che proseguire nelle prossime righe per scoprire qualche suggerimento che ho selezionato per te.

Piattaie e pentole appese al muro? No, grazie!

Le piattaie con in vista il servizio buono della nonna – alzi la mano chi non lo ama – hanno accompagnato l’infanzia di molte di noi. Sono cose meravigliose, su questo non c’è dubbio. Nella cucina minimal, però, non possono trovare posto. La pulizia totale dal punto di vista visivo, infatti, deve dominare. Questo non significa mettere da parte i tesori sopra ricordati. Semplicemente, li si nasconde dentro pensili e pareti attrezzate per tirarli fuori quando arriva il momento giusto.

I colori perfetti

Come in tutti i casi, anche in questo i colori hanno un ruolo nodale. Quali sono i migliori? Senza dubbio il bianco e il nero. No, non ti spaventare e non pensare che ti stia suggerendo di dare spazio a un mood super monotono. Anche se parliamo di un ambiente minimal, nessuno vieta di “giocare” con le sfumature e, per esempio, di focalizzarsi su un bel grigio o su un panna.

Maniglie? Meglio di no!

Sono diverse le peculiarità che caratterizzano la cucina minimal. Tra queste, rientra il fatto di mettere da parte le maniglie. Gli sportellini dei pensili perfetti dovrebbero aprirsi o con meccanismi push to open o tramite cassetti. Se proprio la maniglia deve essere presente, un’idea fantastica prevede il fatto di orientarsi verso le elegantissime ed essenziali soluzioni a tutta altezza.

Open space salotto – cucina minimal? Una scelta meravigliosa

Nelle righe precedenti ho fatto cenno all’open space salotto – cucina, una scelta sempre più in voga tra i giovani. Optare per questa soluzione nella zona giorno della propria casa significa rinunciare alla cucina minimal? Assolutamente no! Ok, in questo caso, a meno di non avere uno spazio davvero ampio, sarà difficile inserire una cucina a isola. Poco male: anche quella a penisola, se si seguono le linee guida sopra citate, può essere perfetta.

Come scegliere gli elettrodomestici

Un aspetto essenziale da sottolineare nel momento in cui si ha intenzione di arredare la cucina in stile minimal riguarda la scelta degli elettrodomestici. Questi ultimi dovrebbero essere caratterizzati, se possibile, dal colore grigio metallizzato. Un’altra idea fantastica prevede il fatto di dare spazio a elettrodomestici a scomparsa. Questo espediente può essere preso in considerazione anche per il forno, che può essere posizionato sopra o sotto la lavastoglie e camuffato da un sistema a ribalta. Ovviamente in tutti i casi sarà necessario nascondere i fili. 

 

 

Come arredare con gusto l’angolo smart working

Leave a Response

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.