close

Beauty tips: l’importanza di struccarsi prima di andare a dormire

4 dicembre 2017
Camilla Gullà 4 dicembre 2017
struccarsi

Ve ne ho già parlato in un articolo precedente, ma è un argomento a cui tengo molto e oggi voglio darvi altre info in merito.

struccarsi

Arrivare a fine giornata, per le donne che lavorano o che hanno una vita molto impegnata, è un po’ come chiudere un capitolo: è giunta l’ora di rilassarsi, di andare a dormire o comunque di ricaricare in qualche modo le energie. Ecco perché tante di noi, stanchissime, vorrebbero spesso rinunciare a struccarsi la sera: saltare questo passaggio, però, significherebbe danneggiare la propria pelle. Dunque la fase dello struccaggio, benché possa essere noiosa, è sempre indispensabile per una sana beauty routine. Oggi vedremo perché è così importante, e anche come struccarsi correttamente.

Perché è così importante struccarsi la sera?

Occhi e viso sono le zone più sensibili del nostro corpo, dunque quelle che tendono a raccogliere il maggior numero di impurità. Vanno sempre struccate con attenzione e delicatezza, soprattutto la sera: non facendolo, tali impurità avrebbero tutto il tempo per occludere i nostri pori. Questo porterebbe due risultati non propriamente positivi: la pelle smette di respirare e di conseguenza si danneggia. Nello specifico, potrebbero comparire inestetismi legati all’invecchiamento precoce della cute. Anche gli occhi rischierebbero di farsi male: le donne che non si struccano, infatti, sono spesso soggette a congiuntiviti e arrossamento dei bulbi. Struccarsi, poi, serve per eliminare non solo i residui di trucco, ma anche per cancellare i depositi tossici lasciati sul viso dall’aria inquinata e dallo smog cittadino.

struccarsi

Come struccarsi correttamente la sera?

La regola numero uno è che si parte sempre dagli occhi: qui serve uno struccante all’olio e naturalmente dei dischetti delicati, meglio se in cotone. Bisogna concentrarsi molto sulle zone sotto gli occhi e sulle ciglia: questo per evitare aloni e problemi di arrossamento. Poi, per quanto concerne il viso, bisogna sempre ricorrere a prodotti che non siano aggressivi: ad esempio, l’acqua micellare di Nivea è molto delicata ma allo stesso tempo molto efficace nel detergere il viso ed eliminare le impurità. In seguito, è necessario passare un tonico per rinvigorire la pelle e donare elasticità.

struccarsi

Struccanti naturali: quali sono i migliori?

I prodotti struccanti naturali possono fare miracoli e al tempo stesso essere molto gentili con la pelle del nostro viso. Quali sono i migliori struccanti fai da te, quindi? Intanto lo struccante all’argilla, da preparare con l’olio di mandorle dolci e la glicerina vegetale, insieme all’argilla bianca: ne basta un cucchiaino. Il secondo struccante naturale è quello allo yogurt: la ricetta prevede un mix con olio extravergine di oliva, acqua di rose e miele. Infine, chiudiamo in bellezza con l’olio di cocco: uno struccante naturale molto efficace, che è possibile unire a all’olio di oliva per ottenere un prodotto ancora più idratante.

Corsica

Remembering Corsica

1 Comment

Leave a Response